Presto un vaccino contro lo stafilococco resistente agli antibiotici?

Lo stafilococco aureo resistente agli antibiotici potrebbe essere messo KO da un vaccino. Il microbo in questione è quello resistente alla meticillina ed è uno dei batteri ad oggi più temuti, ma i primi studi di immunizzazione hanno prodotto risultati promettenti. Se ulteriori test confermeranno quanto finora osservato, il microbo, responsabile di molti decessi ospedalieri e di morti fra i pazienti alle prese con HIV, epatite, tubercolosi e altre pericolose infezioni, potrebbe essere reso quasi del tutto inoffensivo.

Lo sostengono i ricercatori del Biomedical Research Institute di Los Angeles, in California, che hanno pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS) i risultati di esperimenti condotti sugli animali. La vaccinazione a base del cosiddetto vaccino NDV-3, attivo anche nei confronti di un altro noto microbo, la Candida albicans, è infatti risultato molto efficace.

L’efficacia di NCV-3 è già stata valutata anche in test preliminari condotti sull’uomo, nei quali si è rivelato sicuro e in grado di aumentare singificativamente la produzione di anticorpi specifici. Solo sperimentazioni su un numero più grande di pazienti potranno però accertare se sia o meno efficace anche nell’uomo.

Data ultimo aggiornamento: 08 giugno 2015