Ecco come lavora il sistema immunitario

L’apparato difensivo del nostro corpo è in grado di riconoscere e distruggere i nemici esterni dell’organismo (le cellule "non self", come si dice in termine tecnico), o quelli interni (i tumori), senza danneggiare, invece, le cellule dell’organismo stesso ("self"). Per svolgere questo compito, estremamente complesso, l’apparato immunitario è diviso in due grandi "settori": un sistema innato, già presente al momento della nascita, che ha un’azione più generale e rapida, ma per certi aspetti imprecisa; e un sistema molto più specifico, contro "aggressori" selezionati (precisi tipi di batteri, virus e altro), che ogni individuo crea con il passare degli anni, man mano che incontra questi nemici. Annamaria Castellazzi, docente di immunologia all’Università di Pavia, ci introduce in questo mondo così difficile e affascinante.

A.B.
Data ultimo aggiornamento: 04 settembre 2015